Smettetela di gettare le batterie dei vostri smartphone e recuperatele così!

battery_calibrator_app
Click sull’immagine per l’app Android

So che può sembrare un annuncio pubblicitario, ma se come me avete dei problemi con la batteria dello smartphone tanto da far supporre che stia tirando le cuoia, non gettatela via! Non tanto per i vostri soldi ma per l’impatto ambientale che esse producono! Provate invece l’app gratuita “Advanced Battery Calibrator“! A me ha resuscitato la batteria dell’S3 Neo che ha quasi 2 anni. Ha tornato a tener bene la carica e non mi fa uno scatto da 20% a 5% nel giro di un minuto come aveva iniziato a fare da qualche tempo.

Funziona in 7 rapidi passaggi che scrivo qui e che ho testato personalmente, e l’ho fatto con una carica residua del 15%:
Continua a leggere Smettetela di gettare le batterie dei vostri smartphone e recuperatele così!

NASA: nel 1970 rispose alla domanda “Perché spendere tanto per lo Spazio?”

I miliardi spesi ogni anno dalle varie agenzie spaziali per studiare e capire il cosmo fanno discutere schiere di persone da oltre cinquant’anni.

Nel 1970 il direttore della NASA ricevette una lettera con questa domanda da parte di una suora attiva in Zambia. Considerati i successi del programma Apollo, che aveva consentito di portare l’uomo sulla Luna, il responsabile della NASA aveva proposto di avviare le prime ricerche per una missione spaziale con esseri umani verso Marte. Suor Mary Jacunda gli inviò una lettera, chiedendogli come potesse proporre qualcosa del genere e di così costoso mentre sulla Terra ogni anno milioni di persone pativano la fame. Stuhlinger rispose con una lettera lunga e ben argomentata, che successivamente fu pubblicata dalla NASA con il titolo “Perché esplorare lo Spazio?”.

Di seguito la traduzione integrale dell’originale Continua a leggere NASA: nel 1970 rispose alla domanda “Perché spendere tanto per lo Spazio?”

“Sotto stato d’assedio”. Lettera aperta ai lettori: arriva la seconda edizione.

Cari lettori,

dal 29 marzo 2016 il romanzo Sotto stato d’assedio  è entrato in una seconda fase di vita più forte e decisa soprattutto grazie a voi. Dopo l’inaspettato successo (più di 800 copie vendute in 14 mesi!) ho voluto riprendere in mano il manoscritto e, aiutato dalle critiche e dai consigli dei lettori che hanno recensito l’opera, ho deciso di dare vita a una seconda edizione dove (spero) di aver rimosso tutti i refusi e gli errori presenti. Inoltre sono state aggiunte delle note a piè di pagina per aiutare il lettore a distinguere tra fatti storici e reali e romanzati. Ho inoltre deciso di ridisegnare personalmente la copertina che spero apprezzerete, mostrando un’immagine più moderna e d’impatto.

nuovo libro apr 2016 RESIZED
 

La seconda edizione di “Sotto stato d’assedio”

 

Come sempre vi consiglio di visitare il mio sito web per vedere novità e prossime uscite.

A proposito di prossime uscite: sono lieto di annunciarvi che la casa editrice GDS ha mostrato interesse per il mio manoscritto fantascientifico La regola del Numero Sette. Entro la fine del 2016 o i primi mesi del 2017 dovrebbe diventare disponibile al pubblico (perciò devo darmi da fare con la copertina!).

Nel frattempo non posso certo starmene con le mani in mano: Starfall – La fine delle stelle è arrivato alla fine della sua seconda stesura. Ora inizia la fase di editing vero e proprio, quello “fatto con la mente”. Occorrerà ancora del tempo perché questa terza opera possa vedere la luce ma finché voi continuerete a leggere (e spero ad apprezzare) le mie opere, sicuramente la luce della mia scrivania non si spegnerà mai.

A presto,

M. E.

COIRIOL

Il tempo è vita, società, famiglia, tempo libero e, alla fine, anche lavoro

Frank Iodice

Lo scrittore è una persona vigliacca, opportunista, e sacrificata al gioco continuo della forma e della trama. Un individuo destinato alla perpetua insoddisfazione.

Writer's Dream - La più grande community di scrittori in Italia

La più grande community di scrittori in Italia

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.